Schermata 02-2455971 alle 13.51.14

D800, dietro i pixel

Leave a comment
TECNICA

Osservando le caratteristiche della nuova reflex professionale Nikon D800 è facile lasciarsi impressionare dalla sua più discussa abilità, i 36 milioni di pixel sul sensore 24x36mm, una risoluzione ben 3 volte superiore alla precedente D700. Appena letto il comunicato ufficiale sono rimasto deluso e convinto che la D800 non fosse la reflex adatta a me che stavo cercando un prodotto professionale da affiancare alla mia ottima D700.

I 36 megapixel possono offrire molte opportunità al fotografo ma rimangono persino eccessivi per l’utilizzo in fotografia di strada, reportage, eventi e wedding, si parla infatti di un peso di circa 50-70 megabyte ogni Nef (il nome Nikon al proprio Raw). L’eccessiva quantità di pixel può inoltre amplificare il fenomeno del rumore ad alte sensibilità iso, un campo in cui la D700 era campionessa assoluta nel suo settore. Con queste premesse, ma con uno sguardo più attento alle altre caratteristiche ho cominciato a rivalutare questa fotocamera ricca di innovazioni tecnologiche studiate per il fotografo, per analizzarle con calma dimentichiamoci per un attimo dei megapixel che riprenderemo in un secondo momento.

1- Doppio slot di memoria CF e SDHC: Una innovazione già presente sulla D3, D3s e D7000, oggi portata sul segmento della D700. La presenza di due slot è fondamentale nell’utilizzo professionale, consente ad esempio di effettuare un doppio salvataggio delle immagini riducendo drasticamente la possibilità di perdere le fotografie per un errore di scheda.

2-Autofocus più sensibile -2Ev: Nikon garantisce che il nuovo modulo autofocus della D800 consentirà accuratezza e precisione anche in condizioni di luce scarsa, -2Ev rispetto alla D700, per chi fa reportage ed eventi è una manna dal cielo.

3-Sensore di misurazione dell’esposizione di 91.000 punti con priorità sul volto: dal sensore a 1005 pixel della d700 si passa ad una valutazione di 91 volte più ricca garantendo una maggiore affidabilità dell’esposimetro che, in presenza di un volto nell’inquadratura, gli darà maggior peso comportandosi in maniera simile ad una lettura spot dell’esposizione. Se penso alla mia esperienza con la D700 ricordo parecchie situazioni in cui, affidandomi all’esposizione matrix, ne sono rimasto deluso dovendo ricorrere successivamente allo spot.

4-Copertura del mirino pari al 100% dell’inquadratura, la d700 aveva il 95%

5-Maggiore robustezza dell’otturatore testato fino a 200.000 scatti, 50.000 in piu rispetto alla d700

6-il nuovo sistema di elaborazione dell’immagine incorporato nella D800 promette inoltre una ampia gamma dinamica ed una gestione del colore migliorata

7-La gamma di sensibilità Iso comprende anche i 50 Iso

8-Last but not least il modulo video 1080p 30frame al secondo con la possibilità di registrare a 720p con 60 fps, l’effetto rolling shutter ridotto al minimo e una gestione professionale dei canali audio.

Dunque, il sensore della D800 appare più rumoroso rispetto a quello della D700 ad alte sensibilità?
Osservando le prime immagini ad un ingrandimento 100% assolutamente si, bisogna però fare un paio di precisazioni:

Per “vedere” il rumore dato dall’amplificazione elettronica bisogna ingrandire l’immagine fino al 100%, ciò significa che la percezione di pulizia dell’immagine a visualizzazioni minori (25-50% ad esempio) risulta molto migliore.

La gamma tonale e dinamica degli scatti prodotti dalla D800 ad alti Iso risulta quasi invariata rispetto agli stessi scatti a Iso bassi

Il rumore digitale della D800 è prevalentemente di crominanza, basta un leggero tocco su lightroom nel pannello adeguato per eliminare un buon 50% del rumore come mostrano le due immagini seguenti:

In conclusione: bisognerà attendere alcuni test approfonditi e ulteriori immagini rispetto ai pochi Raw al momento disponibili per valutare obiettivamente questa fotocamera. Personalmente valuterò l’acquisto se le migliorie presenti rispetto al modello precedente daranno praticamente i vantaggi che sembrano promettere, let’s see..

E’ presente uno spot girato interamente con la Nikon D800 su youtube:

Ci aggiorniamo!

About these ads
Posted by

fotografo free lance - www.alessandrovargiu.it

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s